Impermeabilizzazione dei muri controterra e fondazioni

L’impermeabilizzazione dei muri controterra richiede grande esperienza e competenza perché si tratta di un’operazione delicata e complessa. Ormai da diversi anni professionisti edili e amministratori condominiali di Bologna e provincia si affidano a Tecnocem per questo tipo di intervento.

L’intervento può essere realizzato dall’esterno applicando manti impermeabilizzanti in materiali bituminosi e/o plastici che vengono ancorati ai tamponamenti esterni. Poi vengono stesi di teli protettivi e drenanti in geotessuto e/o materiali plastici.

Gli edifici con muri a diretto contatto con il terreno sono particolarmente soggetti alla penetrazione dell’umidità, che sarà tanto maggiore quanto più è poroso il materiale di costruzione. L’umidità del terreno può essere causata dalla presenza di acqua piovana dispersa o proveniente da una falda freatica.

Intonaci impermeabili

In questi casi, per il risanamento di locali interrati costruiti in muratura di mattoni o pietrame, come cantine, tavernette, sotterranei di palazzi antichi, si può ricorrere ad un intonaco impermeabile, molto efficace per impedire infiltrazioni da queste murature.

L’intonaco impermeabile è realizzato su un rinzaffo di boiacca cementizia additivata con adesivi specifici per creare un ponte di adesione, necessario per le successive lavorazioni. L’intonaco a corpo unico di uno spessore minino di 2 cm è additivato con impermeabilizzanti di massa ed è rivestito superficialmente con malte impermeabili.

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo.

Ti potrebbe interessare…